LA NUTRIA E’ UN CASTORO! Non è un Ratto! ECCO LE PROVE SCIENTIFICHE

Nutria – classificazione:
Ordine: Rodentia
Subordine: Hystricomorpha
Infraordine: Hystricognathi
Famiglia: Myocastoridae
Genere: Myocastor
Specie: Myocastor coypus

Ratto – classificazione:
Ordine: Rodentia
Subordine: Myomorpha
Infraordine: Muroidea
Famiglia: Muridae
Genere: Rattus
Specie: Rattus norvegicus

La Nutria (CASTORO Sudamericano) differisce dal Ratto in termini:
– biologici
– etologici
– ecologici
– evolutivi
– tassonomici
– filogenetici

E’ quindi ASSOLUTAMENTE IMPOSSIBILE un incrocio tra due Subordini così distanti e diversi tra loro, è SCIENTIFICAMENTE PROVATO che la Nutria NON è e NON assomiglia ad un Ratto!

Differenze tra Nutria e Ratto:

Vediamo alcune delle principali differenze anatomiche e fisiologiche di questi due Roditori.

NUTRIA:
1 – piccoli occhi e orecchie poste nella parte alta della testa per favorire la visione durante il nuoto
2 – spazio tra le narici
3 – zampe posteriori palmate tranne il quinti dito
4 – lunghi incisivi arancioni
5 – pelo lungo e morbido
6 – dimensioni medie circa 1 metro (coda inclusa)
7 – peso medio circa 8 Kg (con punte anche maggiori di 10 Kg)
8 – vita media di circa 4-5 anni
9 – periodo di gestazione di circa 4 mesi (in pratica 2 gravidanze all’anno)
10 – cuccioli per gravidanza mediamente 4-5
11 – dieta prettamente vegetariana
12 – vive in luoghi puliti (fiumi, laghi, rogge, corsi d’acqua, stagni)
13 – abilissima nuotatrice e immersioni anche oltre i 5 minuti
14 – tipica macchia chiara dietro le orecchie
15 – mammelle latero-dorsali
16 – muso quadrangolare

RATTO:
1 – muso appuntito (triangolare)
2 – pelo corto, ispido e non sempre omogeneo
3 – NON ha membrana interdigitale
4 – dimensioni molto ridotte (rispetto al Castoro), è lungo circa 20 – 30 cm (coda inclusa)
5 – alimentazione ONNIVORA (mangia anche carne di carcasse e altri animali)
6 – vita media circa 2 anni
7 – numero di cuccioli per gravidanza mediamente 8
8 – prolifico tutto l’anno
9 – si adatta e vive ovunque anche in ambienti che l’uomo ha degradato (fogne, spazzatura, etc.)
10 – zampe e orecchie solitamente rosee
11 – peso medio circa 300 gr
12 – le femmine di Ratto possono partorire da 4 a 7 volte in un anno

Qui invece vi mostro alcune foto realtive ad alcune caratteristiche tipiche solo ed esclusivamente della Nutria (e quindi dei castori):

particolare del muso di una Nutria:


particolare di zampa posteriore palmata:

CONSIGLIO IMPORTANTE DA UN BIOLOGO: diffidate da chiunque, indicandovi una Nutria, parla o scrive di “topo/ratto gigante”, “pantegana” etc. Questi individui sono in malafade e ignoranti in quanto ignorano la Verità ovvero che “ratti giganti e pantegane” non esistono. Questi sono solo termini usati – e abusati – da certe persone che denotano alta stupidità e arroganza per cui NON CREDETE a chi scrive o parla con questi termini. Anzi grazie a questo blog avete la possibilità di difendere la vita di questi animali e di divulgare vere informazioni e la gente (quella vera) ve ne sarà grata.

alcune informazioni sul Ratto sono state reperite da queste fonti:
http://www.italservizi.it/it/Disinfestazioni/Infestanti/ratti.asp
http://www.istitutoveneto.it/venezia/divulgazione/valli/index.php?id=47
Dove non specificato, le foto sono scattate dal sottoscritto.