Riportiamo la testimonianza di una persona che ha accudito una nutria. Un grazie da tutto lo staff
del blog sulla nutria.

Vorrei semplicemente smentire Enrica da Cremona sul fatto che “sui giornali non si leggerà mai di una nutria salvata e curata”, perchè a me è capitato esattamente questo!
Forse non verrà pubblicato dalla stampa, ma io 4 mesi fa ho salvato una nutria bianca, una giovane femmina, da una gabbia di cattura, e me la sono portata a casa!
Ora abita in una piccola stalla, in uno spazio chiuso di 7 mq. e uno spazio aperto di uguale superficie, con piscina a disposizione!
Non è diventata proprio domestica, però si lascia accarezzare e grattare sulle orecchiette, mi piace moltissimo (alla faccia di chi disprezza questi dolci animalini) e l’ho chiamata Yagua. A farle visita di tanto in tanto si sono un gatto e due cagnolini. E 45 cavie!!!

Cristina da Modena

FIG. 1 – Yagua (Myocastor coypus) salvata