Myo è un castorino o nutria che attualmente vive in un appartamento con 4 cani, 1 gatto, 1 coniglio e 3 persone che gli vogliono molto bene.

Questa è la sua storia. Tutto risale ad un giorno di fine febbraio, precisamente il 29 alle 17.34. Era inverno ma la temperatura non era particolarmente fredda. Fu così che in un parco, Manuela insieme ai suoi due cani vide un cucciolo di nutria girovagare senza meta lungo il sentiero piastrellato. Uno dei due cani, di nome Mad, si avvicinò incuriosita al cucciolo senza che entrambi mostrassero atteggiamenti aggressivi.

Raggiunto il cane, Manuela si avvicinò per capire il motivo per cui quel cucciolo fosse li da solo in pieno giorno, tanto esposto agli esseri umani. Avvicinatasi si rese conto che il piccolo roditore era barcollante e con la coda ferita.

Dopo aver riflettuto sul da farsi decise di raccoglierlo per dargli le prime cure. Giunta a casa con la nutria in una scatola di scarpe, cercò  in Internet informazioni su come accudire questo piccolo esemplare di nutria.

Una volta seguiti i consigli per nutrirlo e adagiarlo, Myo – questo il nome che gli è stato dato – incominciò a crescere e a fortificarsi.

Col tempo questo animale iniziò a entrare in sintonia con il contesto domestico e quindi aumentarono le interazioni tra lui e gli altri animali/umani ivi presenti. In particolare con il cane che lo vide per la prima volta, Mad appunto. Tra lei e Myo vi era una sorta di legame parentale tant’è che Myo cercava Mad per giocare e Mad si prendeva molta cura di lui, leccandolo e accudendolo.

Manuela pur avendo una grande esperienza con gli animali, dato che è sempre cresciuta circondata da loro, rimase estremamente sorpresa dal fatto che quando lei si rivolgeva a questa creatura, non solo lui intuiva il concetto ma più di una volta ha dimostrato di comprenderlo appieno mettendolo in atto.

Myo si è adattato molto bene ai ritmi della casa sia per quanto riguarda l’alimentazione che il ciclo sonno/veglia. Gli piace stare molto in compagnia e risente della solitudine. Si è affezionato molto all’essere umano, come un cane, dato che cerca sempre la presenza delle persone intorno a lui, soprattutto riconoscendo chi lo ha accudito.

Le persone che incontrano o vengono a conoscenza di Myo all’inizio inorridiscono a causa dei pregiudizi che sono stati ingiustamente affibbiati alle nutrie soprattutto per via della coda che viene falsamente paragonata a quella di un ratto. Dopo aver visto l’interazione che si è instaurata tra Myo e i componenti della casa, tali persone si dimostrano incuriosite e più propense a interagire.

A oggi Myo ha circa 8 mesi e da qualche tempo gioca felicemente con Willy, il primo e famoso castorino domestico. Nonostante Myo faccia gruppo con i cani e le persone, si trova comunque molto bene a contatto con i suoi simili. Ciò dimostra l’estrema adattabilità di questo roditore.

Spesso purtroppo si leggono storie non del tutto fondate secondo cui le nutrie attaccano i cani e le persone, ma la realtà è assai diversa dato che in Natura si manifestano i meccanismi dovuti al rapporto preda-predatore e sui giornali questi fatti vengono travisati. Va ricordato infatti che le nutrie sono prede, erbivore, e come tali tendono ad essere alquanto elusive e timorose. Solo se provocate possono rispondere mimando atteggiamenti aggressivi in modo da “spiazzare” il predatore per poter fuggire.

Questa esperienza dimostra ulteriormente l’importanza di conoscere bene un animale, abbattendo il muro dei pregiudizi, e permettere quindi una miglior comprensione di questo roditore dietro al quale si cela un mondo in parte ancora da scoprire.

Willy e Myo

Myo (a sinistra) e Willy (a destra)

2 Commenti a “MYO”

  • jessica:

    salve ho appena trovato nel cortile di casa un cucciolo di nutria di circa 10-12 cm (coda esclusa) qualche giorno fa ne hanno investita una davanti a casa e mi è venuto il dubbio che fosse la sua mamma .. il cucciolo non ha ferite…l’ho sistemata nella gabbietta dove tenevo il mio coniglio …potete darmi qualche consiglio?è spaventata e cerca di mordere..mangia l’erba ma emette dei piccoli lamenti vorrà del latte ?? rispondetemi al più presto grazie

Lascia un Commento

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud