STORIE DI COYPU (NUTRIA) – Hastung

Continua questa nuova rubrica che tratterà delle storie relative al rapporto uomo-Coypu. Hastung è un Coypu (Myocastor coypus – erroneamente chiamato nutria) che circa 5 anni fa è stato comprato in un allevamento del Sudamerica da una persona, come tante, in quanto viene considerato – e a buona ragione in quelle zone – un animale da compagnia. In America appunto i Coypu sono considerati veri e propri animali domestici.
Si è adattato molto bene allo stile di vita del suo padrone. All’inizio viveva solo in una casa poi però tutta l’azienda è divenuta suo territorio grazie anche all’amore e alla simpatia che questo animale suscita. Oltre a ciò è di fondamentale importanza la maggior conoscenza che i popoli sudamericani hanno nei confronti di questo animale. Fortunatamente grazie a questo blog le vere informazioni relative alle nutrie si stanno divulgando, in quanto risultano essere attendibili ed affidabili anche e soprattutto in termini scientifici.
Hastung mi ricorda molto Willy, l’ormai più famosa nutria (Coypu) domestica italiana. Il modo in cui prende il cibo, il lasciarsi tenere in braccio e il modo buffo ma tenero e simpatico di vocalizzare sono la dimostrazione dell’affetto e della dolcezza che sanno trasmettere questi animali.
Ho potuto vedere alcuni video divertenti di Hastung, ognuno dei quali si aggiunge alla mole di prove e dati che affermano la nutria essere un animale del tutto socievole e per nulla aggressivo. In questo video che vi propongo è possibile notare ulteriormente come si comporta anche con altri animali tra cui un cane.
Il cane e la nutria si guardano, mentre il primo sembra essere molto curioso, il Coypu è più intento a bere l’acqua e a capire chi ha di fronte. Poco dopo il cane abbaia e di istinto Hastung cerca di difendersi provando la tattica del più forte. Tale strategia prevede come prima mossa quella di avanzare verso l’avversario con fare “minaccioso” con il solo intento di spaventare “l’intruso” in modo da poter scappare e salvarsi la vita. Difatti subito dopo, il Coypu si gira, indietreggia verso un riparo mentre il cane si avvicina ulteriormente minando l’incolumità di Hastung. Il Coypu, siccome la prima tattica non ha funzionato, prova con il piano B ovvero cerca di nascondersi sotto un riparo dove il cane a causa della sua taglia non potrà raggiungerlo.
Il cane annusa e il Coypu, approfittando della distrazione del canide, tenta un secondo “agguato di sopravvivenza” riuscendo nel suo intento: spaventare l’intruso e riappropriarsi della sua acqua!